Foto & Video Segusino 2019

Galleria Fotografica

Rivivi gli attimi prima della partenza

La diretta Facebook con ValdoTV QUI

IL NORDIC WALKING E’ AGGREGAZIONE E GIRONORDIC LO DIMOSTRA

Lo scorso anno ero in ospedale, assorto nei miei pensieri che a giorni mi schiacciavano e se alzavo lo sguardo verso il cielo vedevo avvoltoi che aspettavano solo che anche la mia mente cedesse per fare l’attacco finale. Ma per fortuna avevo al mio fianco una famiglia speciale, amici fedeli e Chiara, Franz e Antonio che hanno saputo dare continuità a quello che avevamo costruito insieme con Ways.
Vi confesso che non è stato facile ma ce l’ho fatta e proprio in quei giorni Alexander Geronazzo mi ha scritto un messaggio dicendomi che sarebbero onorati di avermi come ospite speciale alla tappa finale di Gironordic dell’anno dopo. Come, ho pensato, molti di quelli che avevo formato mi avevano abbandonato considerandomi ormai fuori dal gioco del nordic walking e lui, che non faceva parte della mia cerchia mi invitava alla sua festa finale. Pur non sapendo che cosa potevo essere tra un anno ho accettato.
Sabato ho avuto la prova di aver fatto la scelta giusta ed è stata una giornata fantastica dove tutti mi hanno accolto con tenerezza dimostrandomi con affetto la riconoscenza per aver creato mettendoci tempo, passione ed energia, un movimento che negli anni è cresciuto esponenzialmente, quello del Nordic Walking.
Non ho chiesto nulla, dove potevo mi sono arrangiato ma dove non riuscivo ho chiesto aiuto e mi è sempre stato dato, come quando ho chiesto a Nicoletta se poteva allacciarmi le scarpe. Ho avuto sempre degli angeli custodi che seguivano anche se Alex gli aveva ben mimetizzati e poi avevo Paolo che aspettavo da un anno di abbracciare, un abbraccio che ci unisce nella malattia. un abbraccio di un grande uomo che del suo lavoro di maggiore dei Carabinieri ha fatto una missione umanitaria.
Ma la festa vera è iniziata con l’arrivo dei nordic walkers, con l’inizio della camminata e con l’arrivo della medesima, una competizione che premiava in parte la competizione sprint e un’altra dove il parametro di giudizio era la tecnica.
Finalmente ho rivisto il gesto del nordic walking, quel movimento naturalmente perfetto che la velocità sta facendo morire. Nel nordic walking è la capacita di spingere sino in fondo delle braccia che determina ampiezza e velocità del passo, non viceversa. Questo è il nordic walking per il quale ci siamo innamorati, un movimento perfetto che si amalgama con natura, benessere ed interiorità. Se inseriamo la velocità solo per arrivare prima finisce la sua bellezza e ci confondiamo nel caos dell’esasperazione che toglie la passione e mette in piedi solo futili polemiche.
Sabato ho visto tanti camminare bene e fare il vero nordic walking e per questo mi complimento con loro.
Prima della premiazione ho presentato il Nordic Power, l’evoluzione del nordic walking con il video ufficiale sulla tecnica ed esercizi con i bastoncini appesantiti ed elastici.
Durante la prova ho avuto modo di discorrere con Giovanni Bandini, posturologo di fama internazionale oltre che esperto di meditazione e alla fine, dopo tanti discorsi abbiamo capito che siamo sulla medesima lunghezza d’onda e il Talk show ad inizio premiazione trasmesso in diretta tv ne è stata la prova.
E’ stata una giornata lunga dove ho passato la maggior parte del tempo in piedi perché volevo essere presente in tutti i momenti. Confesso però che la sera quando mi hanno riportato in albergo, una volta entrato in camera, mi sono tolto le scarpe, mi sono sdraiato sul letto e ho dormito senza togliermi la tuta, ero stanco ma felice.
Che dire, ringrazio Gironordic con Alex e tutto il suo staff per l’accoglienza, ringrazio tutti i partecipanti per l’affetto che mi hanno dato e il sindaco e l’amministrazione del Comune di Segusino per la logistica.
Dopo la serata emozionante di venerdì con gli amici di Evoluzione Nordic a Trieste, sabato è stata una giornata dove non si è vissuta per fare sport ma si è fatto sport per vivere meglio, fisicamente ed interiormente…(Pino Dellasega)


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Top